Prostituzione, sequestrato un centro massaggi a Marghera

Nei guai i due titolari, entrambi di origini cinesi. Le ragazze si prostituivano all'interno

La polizia mercoledì ha eseguito il provvedimento

Da tempo gli occhi della squadra mobile erano puntati sul centro massaggi «Zhang Yaqin - servizi di centri per il benessere fisico» di Marghera. Il sospetto degli investigatori era che all'interno le ragazze che ci lavoravano si prostituissero. Le indagini hanno dimostratto che i sospetti erano fondati e mercoledì è scattata la chiusura. 

Gli uomini della squadra mobile hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo della struttura, che si trova in via Beccaria 132. I titolari, accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, sono stati raggiunti da obbligo di dimora e di firma emessi dal gip del tribunale di Venezia. Si tratta di due cittadini cinesi: Z.Y., di 54 anni e G.Y., di 50. La coppia, secondo quanto accertato dagli investigatori a partire dalla scorsa primavera, sfruttava giovani connazionali che, previo compenso, fornivano prestazioni sessuali ai clienti all'interno del centro. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • E mo dove vado

  • sospettavano?! a Natale puoi...

  • bisogna andare in Austria o in Svizzera o Germania o Francia o Olanda o Belgio.... perché in Italia non si può dovete solo lavorare pagare sempre più tasse spendere i pochi soldi che avete in monopoli di stato, poi si domandano perché sempre più italiani vanno all'estero e non tornano più..... non è tanto per il lavoro ma per le libertà mentalità e condizioni di vita

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti e rapine per strada e nei negozi, refurtiva da 2 milioni: come agivano i banditi

  • Cronaca

    Maxi operazione contro i clan specializzati in furti: 10 in arresto, 1600 auto sequestrate

  • Cronaca

    Banksy è stato a Venezia: il video pubblicato su Instagram

  • Mestre

    Un chilo di eroina in macchina: era il carico della settimana

I più letti della settimana

  • Pugni e sassi contro due giovani: pitbull difende i padroni e azzanna gli aggressori

  • Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Maltempo: la mareggiata cancella la spiaggia a Eraclea, danni anche a Caorle

  • Denti perfetti: tutte le regole da seguire per una corretta igiene orale

  • Presunta violenza sessuale in discoteca, una ragazza all'ospedale

  • Torna l'acqua alta a Venezia, sarà un fenomeno "anomalo": toccherà quota 110 centimetri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento