martedì, 23 dicembre 5℃

Cibi scaduti e pesce non etichettato: multa per due ristoranti di Isola Verde

I carabinieri di Chioggia, in collaborazione con i veterinari dell'Asl 14, in uno dei locali hanno trovato 250 chili di prodotti senza tracciabilità, nel secondo insalata, pesto e panna scaduti

La redazione 7 luglio 2012

Due ristoratori di Isola Verde di Chioggia sono stati multati di circa 5mila euro ciascuno dai carabinieri della Compagnia di Chioggia che nei loro locali hanno riscontrato mancanze sugli alimenti.

 

In particolare in uno dei due ristoranti i militari, che hanno operato in collaborazione con i veterinari dell'Asl 14, hanno scoperto all'interno dei frigoriferi due quintali e mezzo di prodotti ittici congelati (sogliole, tranci di anguille, seppie, anelli di totano e cappesante) sprovvisti di documenti per risalire alla rintraccibilità di filiera e 10 chili di insaccati sprovvisti di etichettatura. Tutti i prodotti, del valore commerciala di 2mila 500 euro sono stati sequestrati e affidati in custodia al titolare per farli smaltire.

 

Annuncio promozionale

Nei frigoriferi del secondo ristorante sono stati trovati 30 chili di prodotti ittici, insaccati e alimenti, sprovvisti di etichettatura, 15 confezioni di insalata mista, 2 di pesto e una di panna da cucina, scadute. Anche in questo caso i prodotti, del valore complessivo di 350 euro sono stati sequestrati. Complessivamente l'operazione dei militari ha interessato otto ristoranti tra Isola Verde e il litorale di Sottomarina. Le altre sei attività sono risultate in regola.

Chioggia
Isola Verde
ristoranti
sequestri
Sottomarina

Commenti