Cigno ferito su Ponte della Libertà: caos e disagi alla circolazione

Confusione sul Ponte della Libertà giovedì mattina. Un cigno ferito tra la nuova rotaia del tram e il guard rail ha mandato in tilt la circolazione

Un cigno ferito ha creato non pochi problemi al traffico lungo il Ponte della Libertà, tra Venezia e Mestre.

L'animale, poco dopo le 7, era rimasto incastrato tra la nuova rotaia in costruzione del tram e il guard rail. A segnalare la sua presenza sono stati i Vigili del fuoco, che hanno chiamato la Centrale Operativa della Polizia Municipale di Venezia.

Sul posto è giunta una squadra con guida un furgone di servizio e lampeggianti attivati, per avvertire gli automobilisti del potenziale pericolo. Gli addetti della Cooperativa soccorso della fauna selvatica e del Servizio Veterinario dell'Asl hanno impiegato circa mezz'ora per recuperare il cigno che è stato portato al Centro naturalistico sandonatese.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Meteo

    Alberi sradicati e barche rovesciate: decine gli interventi per il maltempo FT/VD

  • Cronaca

    L'autobus si blocca per un'avaria a piazzale Roma: la viabilità finisce nel caos VIDEO

  • Cronaca

    Le torce si spengono dopo mezza giornata: "Perché nessuna informazione in anticipo?"

  • Cronaca

    Ubriaco, minaccia i familiari con un coltello: bloccato con lo spray al peperoncino

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Eraclea, perde il controllo e si schianta contro un albero: morto 30enne

  • Tragico incidente stradale a Malcontenta: anziano perde la vita durante una gita in bici

  • Tragico schianto in autostrada a Vicenza: perde la vita autotrasportatore di Pianiga

  • Schianto fra 3 auto in tangenziale a Quarto d'Altino, una finisce cappottata sulla corsia

  • Tamponamento a catena a Mira, tre automobili coinvolte: bloccata via Nazionale FT/VD

  • Processo per l'omicidio di Isabella Noventa, la sentenza: 16 anni e 10 mesi Manuela Cacco

Torna su
VeneziaToday è in caricamento