Colpo a segno al cimitero, predoni in fuga nella notte con 20 quintali di rame

È successo a Cavallino, in via Fausta: professionisti in azione nella notte tra mercoledì e giovedì, tagliati i cavi delle telecamere di sorveglianza e oscurata l'illuminazione

Un colpo da professionisti, con tanto di telecamere disattivate e faretti oscurati. I ladri hanno potuto agire con il favore della totale oscurità, riuscendo a impossesaarsi di un totale di 20 quintali di lastre di rame e andandosene indisturbati. È successo nella notte tra mercoledì e giovedì, al cimitero di via Fausta a Cavallino. Valore del bottino, fra i 10 e i 13 mila euro.

I conti sono presto fatti: sono spariti centoventicinque metri quadri di lastre rame, del valore di circa 90 euro al metro quadro, secondo le stime dei tecnici comunali che giovedì mattina si sono resi conto dell'accaduto. Sul fatto che i responsabili avessero preparato il colpo con cura, ci sono pochi dubbi: hanno occultato le luci a terra tramite delle piastre, poi hanno tagliato i fili delle telecamere di videosorveglianza e staccato il quadro elettrico. Un lavoro certosino.