Colorificio San Marco, azienda premia i lavoratori: firmato integrativo con la Cisl

Siglato lo scorso 24 gennaio, conferma l'impegno della società con un premio di partecipazione cresciuto del 15% rispetto al 2016, fino a un massimo di 4.500 euro

Il Colorificio San Marco di Marcon celebra 80 anni di storia e premia i dipendenti, attraverso la sigla dell'accordo per il premio di partecipazione ai lavoratori, con il sindacato.

"Era il 1937 quando Pietro Tamburini allestì un magazzino di terre colorate vicino alla stazione ferroviaria di Treviso - scrive l'azienda, capogruppo del San Marco Group - il traguardo è celebrato con la sigla del contratto integrativo, che prevede premi individuali per gli addetti fino a 4.500 euro, con bonus welfare e con un orario di lavoro sempre più flessibile.

La società, forte di un fatturato che ha superato i 70 milioni di euro nel 2016, è leader italiana nella produzione e commercializzazione di pitture e vernici per l’edilizia professionale. Conta 10 stabilimenti produttivi ed esporta in oltre 100 paesi nel mondo, puntando a crescere ancora.

“In 80 anni di storia – spiega Pietro Geremia, vice presidente sales e marketing di Colorificio San Marco – abbiamo costruito un gruppo affiatato di aziende perfettamente integrate, che oggi rappresentano una realtà internazionale leader del settore con prodotti riconosciuti per qualità e affidabilità. I risultati raggiunti ci spingono a fissare nuovi traguardi, mantenendo intatti i nostri valori: qualità e innovazione, sviluppo sostenibile e attenzione per le persone. Il nuovo accordo introduce strumenti innovativi volti a rafforzare il modello partecipativo - commenta Mariluce Geremia, vice presidente e responsabile risorse umane Colorificio San Marco - e conferma la nostra volontà di individuare le aree di miglioramento e di valorizzare esperienza e polivalenza dei nostri dipendenti, premiando il contributo individuale di ognuno”.

"I rapporti tra azienda e sindacato - scrive Massimo Meneghetti della Femca Cisl - sono positivi e propositivi e negli anni hanno prodotto accordi innovativi e di alto spessore sugli aspetti gestionali e occupazionali, che hanno contribuito in modo sostanziale alla crescita di Colorificio San Marco. Il sistema welfare istituito per tutti i dipendenti è all’avanguardia, ottenendo in passato numerosi riconoscimenti e quest’anno, in occasione degli 80 anni e del rinnovo dell’accordo, prevedrà anche un ulteriore bonus individuale di 160 euro e la possibilità per il dipendente di avere l'assistenza sanitaria gratuita e interamente pagata dall'impresa, nel caso si raggiungesse una certa soglia di conversione del premio in flexible benefit”.

Con il nuovo accordo Colorificio San Marco premia anche la flessibilità, per affrontare al meglio l’andamento delle commesse di produzione: i lavoratori potranno smaltire le ore accumulate in periodi di scarsa attività, e le prestazioni oltre l’orario contrattuale saranno retribuite con una maggiorazione fino al 70% e corrisposte nel mese di competenza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ilnor, lavoratori sulle barricate: "Qui i camion da Brescia non entrano, sciopero a oltranza"

    • Cronaca

      "Cessione del ramo d'azienda per disfarsi dei lavoratori", il giudice dà ragione alla Fiom

    • Cronaca

      Fermati alla barriera di Mestre con quasi mezzo chilo di cocaina, coniugi arrestati

    • Cronaca

      Il bando sta per vedere la luce: si avvicina l'assunzione di 70 vigili a Venezia

    I più letti della settimana

    • Ilnor, tutto è perduto. Sindacati: "L'azienda di Scorzè chiude i battenti. In 100 a casa"

    • Travolta mentre attraversa la strada a Oriago di Mira, donna grave in ospedale all'Angelo

    • Il sogno di una Mestre "più veneziana": progetto per riaprire il canale fino alle Barche

    • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

    • Prende la madre a martellate in testa: figlio arrestato, anziana grave in ospedale

    • L'autista lo riconosce e non vuole farlo salire: in 2 bloccano l'autobus in centro a Noale

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento