La polizia commemora Antonio Lippiello, collega morto dodici anni fa

Stamattina alla rotonda Castellana il questore Fulvio Della Rocca e i rappresentanti delle forze dell'ordine hanno deposto una corona di fiori in ricordo del sovrintendente

Si è svolta stamattina, in prossimità della rotonda Castellana a Mestre (sotto l’omonima uscita della tangenziale), la cerimonia di commemorazione della morte del sovrintendente della polizia di Stato Antonio Lippiello, nel 12esimo anniversario dalla scomparsa.

A officiale la breve cerimonia, il cappellano della polizia per la provincia di Venezia don Giuseppe Costantini, che ha ricordato brevemente la figura di “Totò”, come lo chiamavano i colleghi. Presenti anche la vedova Alessandra e il questore Fulvio Della Rocca.

Insieme, al termine della cerimonia, hanno deposto, ai piedi del cippo che ne ricorda il sacrificio, un mazzo di fiori a nome del capo della polizia, mentre ai lati del monumento hanno preso posto alcuni dei colleghi della Mobile e i colleghi in rappresentanza dell’Associazione nazionale della polizia di Stato. Presenti anche tanti poliziotti e funzionari in servizio e amici dello sfortunato agente, nonché diversi rappresentanti delle altre forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento