"Stanotte a Venezia": lo speciale di Angela spacca il pubblico, i veneziani i più critici

La trasmissione di Raiuno martedì sera ha mostrato la bellezza della città di notte. Ma c'è chi ha puntato il dito contro imprecisioni storiche e immagini da cartolina. Boom di ascolti

C’è chi ha apprezzato le riprese, ammirato la “propria” Venezia senza i turisti che invadono piazze, calli e campi, ma sui social non sono mancate le critiche, talvolta molto severe. È andato in onda martedì sera su Rai 1 lo speciale “Stanotte a Venezia” condotto da Alberto Angela, con la prima serata della rete ammiraglia della tv di Stato dedicata alla scoperta della città lagunare, della sua tradizione, anche attraverso le consuete ricostruzioni storiche, croce e delizia del noto paleontologo e conduttore televisivo. E' stato boom di ascolti, con uno share del 25% che ha sbaragliato la concorrenza. Sono stati 4.983.000 gli spettatori, con in più un "diluvio" di commenti sui social.

GUARDA LO SPECIALE ANDATO IN ONDA SU RAIUNO

Se da una parte c’è chi non ha mancato di esaltare la professionalità del divulgatore, che è riuscito a portare in prima serata parte di ciò che di buono può offrire Venezia, dall’altra sono piovute critiche, da veneziani più o meno esigenti. C’è chi ha lamentato l’assenza, nello speciale, di accenni a luoghi portanti come la Biblioteca Marciana, il Museo Correr, i Frari o un riferimenti a Burano e i suoi merletti. C’è chi ha invece apprezzato solo le immagini e nulla più. “Riprese suggestive - si legge sui social - Il resto deludente, svarioni ed imprecisioni storiche a non finire, ricostruzioni abborracciate”. Insomma, c'è chi sperava qualcosa di più dalla trasmissione. Che ci si discostasse da una "Venezia da cartolina" che già si conosce. C'è da dire, però, che la trasmissione era rivolta a un pubblico generalista: quelle andate in onda sono immagini (ad altissima risoluzione, ) che non possono che fare innamorare chi vive lontano dalla laguna.

VOTA IL SONDAGGIO: TI E' PIACIUTO LO SPECIALE?

Ad ogni modo era da metterlo già in conto nelle previsioni iniziali che lo speciale di Angela avrebbe spaccato in due il pubblico. Il programma è finito poco prima di mezzanotte, ed è stato apprezzato più da chi a Venezia non ci vive, e quindi non può toccare con mano quotidianamente quelle che sono considerate le “solite” bellezze (si tratti di Piazza San Marco e della Basilica, di Palazzo Ducale o del Ponte di Rialto, solo per citare alcuni simboli lagunari), criticato anche senza mezzi termini dagli autoctoni. “Sentire la parola ‘schei’ in una scena del ‘500 mette i brividi”, si legge, e ancora: “Quelli che dicono che il programma è stato bello credo che della storia della Serenissima sappiano poco ed in modo superficiale”. Critiche sono piovute anche sulla lingua veneziana apparsa molto forzata, nonché sull'intervista all'astronauta Luca Parmitano, "che nulla ha a che vedere con Venezia".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ponte sul Tagliamento: da domenica aprirà anche la carreggiata da Venezia a Trieste

  • Attualità

    Anziano di 80 anni salvato dalla meningite con un intervento di cranioplastica

  • Attualità

    Firma per la questura di Marghera: svolta per la sicurezza, tutti gli uffici riuniti

  • Bissuola

    «Un grande centro di musica elettronica al teatro del Parco Bissuola»

I più letti della settimana

  • Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Succede in palestra a Mestre: gli addetti alle pulizie entrano nello spogliatoio femminile senza avvertire

  • Incidente in A4 direzione Venezia, morto un 39enne di Noventa di Piave

  • Carlotta è stata trovata: era nella barca dei genitori al porto di Jesolo

  • Trovato morto in casa dalla mamma: è overdose

  • Divieto di targa straniera, prime multe e sequestri in provincia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento