giovedì, 17 aprile 16℃

Uccise la ex fidanzata con 60 coltellate, condannato a 16 anni

Il 6 luglio 2010 Andrea Donaglio, 48enne, uccise Roberta Vanin, 44enne, nel negozio di Spinea che la donna gestiva. Dovrà risarcire con 400mila euro ciascuno i genitori della vittima

La redazione18 gennaio 2012
2

Sedici anni. Questa la pena inflitta ad Andrea Donaglio, il 48enne che il 6 luglio 2010 uccise con sessanta coltellate Roberta Vanin, 44enne, sua fidanzata, nel negozio di prodotti biologici di Spinea che la donna gestiva. In via Roma, la via principale del paese. L'uomo, giudicato con rito abbreviato, è stato condannato a risarcire con 400mila euro ciascuno i genitori della vittima e con 200mila euro ciascuno i due fratelli. Il pubblico ministero Massimo Michelozzi aveva chiesto trent'anni di reclusione. Lo sconto di pena per il rito abbreviato è stato calcolato su 24 anni di prigione.

 

Amore Criminale ha raccontato la tragica storia di Roberta Vanin in una docufiction, ecco i dettagli dal backstage.

 

Annuncio promozionale

 

Spinea
condanna
omicidio
processo

2 Commenti

Feed
  • Avatar di Giuseppe Polito

    Giuseppe Polito Beh, lo sconto di pena è per il rito abbreviato mi pare di capire

    il 18 gennaio del 2012
  • Avatar di Stefano Cattaneo

    Stefano Cattaneo Certi magistrati che danno tre mesi di carcere a coltellata, dovrebbero Vergognarsi di esistere.
    Stefano.

    il 18 gennaio del 2012