Condannato per furti in appartamento, si dà alla macchia: stanato e arrestato

I carabinieri di Spinea, impegnati in un servizio di prevenzione sul territorio, hanno trovato il giovane, assegnandolo al carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia

Condannato a 4 mesi per un furto in appartamento di Mirano, aveva fatto perdere le proprie tracce, dandosi alla macchia. Sono stati i controlli sul territorio dei carabinieri della stazione di Spinea a permettere di rintracciare il giovane, B.S., 29enne salernitano stabiltosi da tempo in città. Arrestato dai militari, è stato poi condotto in carcere a Santa Maria Maggiore di Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Furti in appartamento

I fatti che avevano originato il processo risalgono al 2017, ma il 29enne, nel corso degli anni, si sarebbe reso responsabile di diversi furti in abitazione nel territorio veneziano, ragion per cui il tribunale di Venezia aveva emesso l'ordine di carcerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento