Condannato per furti in appartamento, si dà alla macchia: stanato e arrestato

I carabinieri di Spinea, impegnati in un servizio di prevenzione sul territorio, hanno trovato il giovane, assegnandolo al carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia

Condannato a 4 mesi per un furto in appartamento di Mirano, aveva fatto perdere le proprie tracce, dandosi alla macchia. Sono stati i controlli sul territorio dei carabinieri della stazione di Spinea a permettere di rintracciare il giovane, B.S., 29enne salernitano stabiltosi da tempo in città. Arrestato dai militari, è stato poi condotto in carcere a Santa Maria Maggiore di Venezia.

Furti in appartamento

I fatti che avevano originato il processo risalgono al 2017, ma il 29enne, nel corso degli anni, si sarebbe reso responsabile di diversi furti in abitazione nel territorio veneziano, ragion per cui il tribunale di Venezia aveva emesso l'ordine di carcerazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento