In congedo l'ispettore superiore Massimo Marangon: da 35 anni nella polizia postale

Responsabile della Segreteria – Affari generali del compartimento della polizia postale per il Veneto di Mestre, venerdì saluterà i colleghi

Massimo Marangon

Dopo oltre 35 anni di servizio va in congedo Massimo Marangon responsabile della Segreteria – Affari generali del compartimento della polizia postale per il Veneto di Mestre.

Carriera

In servizio dal lontano 1983, quando era ancora un agente ausiliario, Marangon, 55 anni, veneziano, ha prestato servizio e frequentato le diverse sedi ove la polizia postale veneziana ha trovato collocazione in un trentennio: dalla storica sede di Rialto, a Venezia (Fondaco dei Tedeschi), alla sede di San Giobbe, sempre in laguna, per poi, dall’anno 2000 nella sede mestrina di via Cappelletto, nello stesso stabile del palazzo Polfunzionale di Poste Italiane S.p.A. Nei giorni scorsi l’Ispettore Marangon ha riconsegnato, all’amministrazione per la quale ha lavorato, la pistola d’ordinanza, le manette e il tesserino di riconoscimento.

Il congedo

Venerdì nella sede di via Cappelletto, a Mestre, saluterà i colleghi. A incontrarlo anche la dottoressa Alessandra Belardini, dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Veneto unitamente a tutto il personale per il quale è stato riferimento costante ed imprescindibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento