Espone il contrassegno disabili sulla sua auto a Jesolo: ma la madre è morta mesi fa

La polizia locale venerdì mattina ha sanzionato un cittadino che aveva parcheggiato il proprio veicolo in piazza della Repubblica a Jesolo Paese: "Non sono casi poi così rari"

Il contrassegno era lì, ma corrispondeva a una donna deceduta alcuni mesi fa. Nei guai è finito il figlio, che ora deve rispondere di sosta abusiva e dell'utilizzo improprio del contrassegno. Si tratta delle contestazioni previste in questi casi dal Codice della strada. E' accaduto a Jesolo Paese, in piazza della Repubblica, nella prima mattinata di venerdì: una pattuglia della polizia locale stava controllando alcuni veicoli in sosta quando l'attenzione si è concentrata sul contrassegno per disabili esposto dal proprietario di un'auto. Un controllo attraverso il database della centrale operativa e si è scoperto l'inghippo.

Proprietario sanzionato

Gli agenti hanno atteso il ritorno del proprietario dell'auto, cui sono state contestate le previste contravvenzioni. "Purtroppo non è raro che alcuni cittadini non restituiscano il contrassegno al decesso del familiare - dichiara il Comando della polizia locale nella nota - lo si utilizza impropriamente ai danni di chi invece ne avrebbe diritto. Nei prossimi giorni - si conclude - saranno comunque effettuati dei controlli incrociati con l'ufficio anagrafe per verificare se sul territorio comunale esistano ancora situazioni analoghe".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento