Controlli a San Donà dopo la morte di un 24enne per overdose: pusher arrestato

In manette un giovane spacciatore. Indagini per risalire a chi ha venduto la dose alla vittima

Dopo il decesso per overdose di un 24enne albanese, i carabinieri hanno predisposto un servizio antidroga nei pressi della stazione ferroviaria e lungo via Sabbioni a San Donà, dove sono soliti riunirsi alcuni spacciatori. Nel corso del controllo i militari hanno notato uno di questi usare sempre un telefono cellulare e guardarsi attorno con fare sospetto.

Ovuli di eroina nello stomaco

Hanno deciso di fermarlo e di accompagnarlo in caserma dove ha espulso due ovuli contenenti circa venti grammi di eroina che aveva ingerito. A quel punto Godstar Edoh, nigeriano di 23 anni, è stato arrestato. Questa mattina comparirà davanti al giudice per la direttissima. Nel frattempo, stanno proseguendo le indagini per identificare lo spacciatore che ha venduto l'ultima dose al 24enne di origini albanesi e residente a Pordenone che domenica nel tardo pomeriggio è stato trovato senza vita in un'auto a San Donà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Meteo instabile nelle prossime ore: arriva l'ondata di calore, in Veneto rovesci e temporali

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

Torna su
VeneziaToday è in caricamento