Controlli di Natale nelle stazioni e a bordo dei treni: due arresti e 34 denunce

Il bilancio dei servizi della polfer: due cittadini stranieri sono finiti in manette

Due arresti, 34 denunce, quattro provvedimenti di pubblica sicurezza. E' il bilancio dei controlli che la polizia ferroviaria ha effettuato nelle stazioni venete durante il periodo natalizio. L’attenzione è stata rivolta soprattutto al fenomeno dei furti, della vendita di droga ma anche a quello dell’immigrazione clandestina. In totale, tra il 18 dicembre e il 6 gennaio negli scali ferroviari di tutta la regione sono state controllate 2.557 persone. Tra queste, sei stranieri sono risultati irregolari. 

I 519 servizi di controllo si aggiungono alle scorte di 44 convogli e ad altrettanti pattugliamenti lungo le linee ferrate. A Mestre, nello specifico, la polfer ha arrestato due stranieri: uno già espulso, che aveva fatto ritorno in italia, l'altro destinatario di un ordine di carcerazione emesso perchè deve scontare la pena di tre mesi di reclusione per detenzione e spaccio di droga. 

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Fuori strada in moto, morto un ragazzo

  • Trovato morto nella sua auto a 24 anni: sospetta overdose

Torna su
VeneziaToday è in caricamento