Tronchetto al setaccio dei carabinieri: una decina di intromettitori abusivi denunciati

Nel mirino anche due attività di somministrazione alimenti e bevande. Multe per il mancato rispetto di alcune norme igieniche. Manolesta denunciata davanti alla stazione dei treni

Tronchetto passato al setaccio da parte dei carabinieri, che hanno ancora una volta messo nel mirino gli intromettitori irregolari a caccia di turisti. I militari dell'Arma hanno controllato dalle prime ore del mattino di giovedì fino a pomeriggio inoltrato anche piazzale Roma e l'area della stazione ferroviaria. Si tratta delle porte d'accesso principali del centro storico, spesso un biglietto da visita poco edificante per i turisti che arrivano da ogni parte del mondo. 

INTROMETTITORI ABUSIVI

I risultati non sono mancati al Tronchetto, dove sono stati fermati e multati per "esercizio abusivo di mestieri girovaghi" una decina di intromettitori, una sorta di mediatori dei flussi turistici. Si tratta di particolari figure riconosciute dal regolamento comunale: bisogna avere regolare autorizzazione e dovrebbero occuparsi solo di favorire la commercializzazione di prodotti dell'artigianato veneziano. Vetro e merletto per lo più, offrendo indicazioni relative ai luoghi autorizzati dove si può acquistare merce originale. In verità, almeno secondo quanto accertato dai militari, in molti cercano di accalappiare i turisti e convogliarli sulle proprie imbarcazioni. Si tratta di concorrenza sleale, anche nei confronti di Actv. 

MULTE DEL NAS A DUE ATTIVITA'

Ai controlli hanno partecipato una quarantina di agenti, tra personale in divisa e borghese appartenente al Nucleo operativo e alle stazioni Scali, San Marco e Cannaregio. Con l'aiuto anche di un rinforzo del Nucleo operativo di Mestre e del personale del Nas di Treviso. In questo senso sono finite nel mirino anche due attività ambulanti che vendevano alimenti e bevande. Entrambe sanzionate con multe da mille e 2mila euro per violazioni della normativa in materia di igiene (devono rispondere di manipolazione di alimenti non autorizzata, cattiva conservazione di alimenti, registri Haccp non aggiornati e pavimentazione non a norma).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BORSEGGIATRICE DENUNCIATA

Davanti alla stazione di Santa Lucia, invece, è stata denunciata per tentato furto aggravato una minorenne di origini rumene sorpresa nel tentativo di rubare un portafoglio ai danni di una turista nei pressi dell’imbarcadero. Sempre in zona sono state individuate altre tre ragazze di etnia rom che verosimilmente facevano da palo alla minore e che sono state denunciate tutte per la violazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Venezia cui erano già state sottoposte.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento