Coro Croda Rossa, rassegna annullata: cordoglio per la scomparsa di Attilio Zorzetto

Il dolore per l'improvvisa perdita del corista e tesoriere dell’associazione culturale: "Sempre con un sorriso sul suo faccione pieno di barba e la sua macchina fotografica, compagna di viaggio"

Foto da Facebook, Coro Croda Rossa - Associazione Culturale

"Può capitare a tutti di avventurarsi in un sentiero di montagna e di incorrere in un temporale che impedisce di arrivare alla vetta - scrive il Coro Croda Rossa di Mirano -. Su di noi si è abbattuta una tempesta, tanto imprevista quanto avvilente, che ci ha portato alla decisione di rinviare la nostra tradizionale nonché amata rassegna, prevista per sabato. Un nostro corista ci ha lasciato improvvisamente: Attilio Zorzetto". È il triste annuncio postato anche sulla pagina Facebook dell'associazione, di cui Zorzetto era tesoriere.

Gli ultimi attimi insieme

"Martedì sera abbiamo cantato insieme, come di consuetudine, e anche in quell’occasione non si è risparmiato di mostrare la sua natura di uomo attento e disponibile: alla fine delle prove ci ha ricordato 'me racomando tosi, prima che ‘nde via bisogna sistemare e panche!'. Dal momento in cui ha disgraziatamente perso la moglie, Attilio si è dedicato anima e corpo al Coro, all’interno del quale, oltre che corista, era anche consigliere e tesoriere - ricordano all'associazione -. Sempre attento a dirimere le discussioni, non si lasciava mai sfuggire un motivo per una risata, una battuta, o per una pacca sulla spalla. Lo ricordiamo così Attilio: sempre con un sorriso, che sul suo faccione pieno di barba gli assottigliava quasi gli occhi, con la sua valigetta e con la sua macchina fotografica, sua fidata compagna di viaggio quando il Coro si esibiva nelle manifestazioni".

"La musica è gioia"

"È vita e speranza, e Attilio esprimeva tutto ciò con la sua voce. Ma noi - scrive il coro - non ci sentiamo in grado di vivere in questo momento la Rassegna, non perché la scomparsa del nostro amico ci abbia scoraggiato - sarebbe stato lui il primo a incitarci -, ma perché temiamo che non saremmo in grado di trasmettere a pieno quelle emozioni che solo il canto può infondere. La nostra voce potrebbe risentire di questo nodo di dispiacere che ci ha lasciati senza parole. Sarebbe giusto ricordare Attilio cantando, ma non sarebbe giusto ricordarlo cantando con la gola spezzata da questa mancanza. Confido nella comprensione del pubblico che immagino si unisca a noi nel dispiacere e nelle condoglianze alla famiglia. Ricordiamo - concludono dall'associazione Coro Croda Rossa - una famosa citazione che meglio di tutte ci può accompagnare nel ricordo di un uomo e di un amico buono come Attilio: “ove senti un canto puoi sostare, il malvagio non ebbe mai canzone”. Ciao Attilio, grazie di tutto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento