Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

I bollettini di oggi riportano tre decessi tra Mestre e Mirano. Una decina di ricoverati in più rispetto a ieri

Foto d'archivio

Aggiornamenti di giovedì 26 marzo: nei due bollettini odierni emessi da Azienda Zero sui contagi da coronavirus risultano, all'interno della nostra provincia, tre decessi: un 82enne di Marghera, C.P., ha perso la vita all'ospedale di Mirano; all'Angelo di Mestre, invece, sono morti un uomo di 69 anni di Zelarino e una donna 62enne residente a Mestre.

I pazienti ricoverati negli ospedali della provincia di Venezia sono al momento 289 (dato della sera del 26 marzo), una decina in più rispetto a ieri. Di questi, 65 si trovano in terapia intensiva, quindi in gravi condizioni. All'Angelo di Mestre sono ricoverati 60 pazienti, al Ss. Giovanni e Paolo di Venezia 20, a Mirano 16, a Dolo 95, a Chioggia 2, a Villa Salus 22, a Jesolo 74.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco, invece, i dati regionali: nell'intero Veneto si registrano 7202 positivi al tampone e 17.457 persone in isolamento domiciliare, tra positivi e loro contatti. In provincia di Venezia i contagi sono 936, a Padova 1726, a Treviso 1265, a Verona 1532, a Vicenza 946, a Belluno 326, a Rovigo 117.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Pestaggio nella notte a Jesolo, uomo in ospedale lotta tra la vita e la morte

Torna su
VeneziaToday è in caricamento