Tra 50 anni la marea media di Venezia potrebbe alzarsi di 35 centimetri

Sono previsti oltre 80 episodi sopra i 110 centimetri, come affermato dal responsabile del Centro maree Alvise Papa

Le previsioni sono allarmistiche: tra 50 anni a Venezia potrebbero verificarsi 400 maree superiori agli 80 centimetri all'anno e 80 sopra i 110. Il livello medio, invece, potrebbe innalzarsi di 35 centimetri: dato che fa riflettere, basti pensare che negli ultimi 15 anni il livello si è già alzato di 17 centimetri, passando da 18 a 35. Questo quanto affermato da Alvise Papa, responsabile del Centro previsioni maree del Comune di Venezia, a margine della presentazione del nuovo piano integrato di gestione delle maree.

Fenomeni atipici più impattanti

Negli ultimi 3 anni il Comune ha investito molto nei sistemi di previsione di alta marea. «I fenomeni sono esacerbati. - ha spiegato Papa - L'impatto sulla città dell'innalzamento della marea è molto serio, i fenomeni atipici hanno infatti un impatto molto più devastante rispetto al passato». Papa ha spiegato come non ci sia più stagionalità negli eventi mareali. Un esempio su tutti, i 100 centimetri raggiunti dalla marea in luglio, fenomeno mai registrato in 150 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento