Cub ancora in sciopero: si fermano per un'intera giornata autobus, vaporetti e tram

I lavoratori del sindacato autonomo di base incroceranno le braccia per 24 ore mercoledì 18 gennaio: a rischio lo stop di numerosi trasporti

Si preannuncia un'altra giornata di disagi per pendolari e viaggiatori. A darne notizia ufficialmente i sindacati autonomi di base i cui lavoratori del settore trasporti Actv hanno deciso di incrociare le braccia per 24 ore nella giornata di mercoledì 18 gennaio.

I lavoratori lamentano le medesime problematiche di sempre tra cui percorrenze e sovraffollamento delle linee, caos dei depositi extraurbani, la problematica della riorganizzazione degli uffici, quelli di turni plurimansioni. Inoltre i lavoratori avanzano critiche anche sui risultati finali della gestione dell'azienda e sul bilancio. Una situazione che il sindacato ha deciso di indagare e  contemporaneamente contestare incrociando le braccia "nel rispetto degli accordi attuativi e della legge e nel rispetto dei servizi garantiti per la Navigazione e delle fasce garantite per l'automobilistico". Lo stop di tram, vaporetti e autobus coinvolgerà impiegati, impianti fissi, officine e cantiere giornalieri, distaccati Ve.La. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento