I daspo urbani continuano a salire: notificato il centesimo provvedimento

Stavolta a finire nel mirino una donna che si fingeva volontaria e raccoglieva offerte

Dal 19 giugno, giorno in cui è entrato in vigore il nuovo regolamento di polizia e sicurezza urbana, ad oggi sono arrivati a cento i daspo urbani impartiti dalla polizia locale di Venezia. Proprio oggi il nucleo di pronto impiego ha provveduto a notificare il centesimo ordine di allontanamento. 

Ad essere colpita dal provvedimento è stata una cittadina romena di 32 anni che, nella zona del teatro Goldoni, stava tentando di truffare i passanti raccogliendo denaro per la creazione di un centro di assistenza per bambini disabili inesistente. A carico della donna, oltre al  daspo, sono state elevate multe per 450 euro. Con la recidiva scatterà la richiesta al questore per l'emissione del divieto di accesso alla città storica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Badante si schianta con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 3,33

Torna su
VeneziaToday è in caricamento