Scuole, palestre, case: dal Comune 3,5 milioni di euro. Arrivano le telecamere in 16 asili VD

Approvate quattro delibere sulle manutenzioni delle strutture cittadine. A breve 16 asili avranno occhi elettronici per sicurezza e contro vandalismi. Interventi in laguna e terraferma

La scuola Vecellio

Interventi in tutta la città per un valore di 3,5 milioni di euro. Sono 4 le delibere approvate martedì dalla giunta comunale che hanno dato il "la", su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, a lavori che riguardano l'edilizia scolastica in terraferma (900mila euro), l'edilizia spostiva in terraferma (900mila euro) e manutenzioni diffuse in fatto di edilizia abitativa in centro storico, isole e terraferma (1,7 milioni di euro). 

Edilizia scolastica: telecamere e adeguamenti

“Il patrimonio scolastico in terraferma comprende 98 istituti, per un totale di 84 edifici – spiega l’esponente della giunta Brugnaro – con questa delibera, dopo che l’amministrazione comunale ha speso ingenti quantità di denaro per mettere in sicurezza le scuole dotandole dei Certificati prevenzione incendi (nel 2017 lo abbiamo fatto in ben 42 istituti), ora andiamo a investire sulla riqualificazione delle strutture. In particolar modo, saranno eseguiti il restauro degli intonaci esterni e la loro completa dipintura della scuola primaria Collodi a Favaro Veneto dove, in alcuni tratti, i ferri d’armatura sono completamente esposti. Lavori che, da quando la scuola è stata costruita, non sono mai stati realizzati e che a breve andremo a eseguire anche in altri 4 istituti scolastici. Andremo ad intervenire con un sistema innovativo e in via sperimentale sui serramenti di tre scuole: alla Primaria Vecellio di Mestre, alla Primaria Goretti di Carpenedo e alla media Gramsci di Favaro Veneto saranno installate sui vetri esistenti apposite pellicole ai fluoropolimeri che garantiscono la riduzione drastica dei riflessi e del calore da irraggiamento solare, migliorando il microclima e garantendo un notevole risparmio energetico. Il tutto senza schermare la vista all’esterno, evitando così la necessità di installare tendaggi con i conseguenti ulteriori risparmi in termini di pulitura e manutenzione. Inoltre l’installazione di particolari pellicole trasforma una normale vetrata in vetro di sicurezza che, in caso di rottura, non si frantuma in schegge taglienti. La delibera prevede anche l’installazione di un impianto di videosorveglianza in 16 asili nido per disincentivare episodi di vandalismo e per garantire la sicurezza dei bambini. In particolare si interverrà nelle strutture degli asili Pineta, Pinocchio, Draghetto, Coccinella, Chiocciola, Trilli, Pollicino, Fiordaliso, Airone, Peter Pan, Melograno, Hakuna Matata, Girasole, Cappuccetto Rosso, Colibrì e Cucciolo.

Edilizia sportiva: messa a norma e rinnovamenti

Capitolo palestre e strutture sportive: “Il progetto – spiega Zaccariotto – prevede interventi di manutenzione diffusa ordinaria, straordinaria e a guasto sui 73 immobili di proprietà o in gestione all’amministrazione comunale nel territorio della terraferma. La diversa tipologia degli impipanti sportivi fa sì che per alcuni di questi sia necessario acquisire o rinnovare i C.P.I., per altri, attrezzati ad ospitare gli spettacoli, sia necessario adeguarli alla specifica normativa e acquisire l'agibilità per i pubblici spettacoli. Tutti obiettivi che si raggiungeranno attraverso lavori di mantenimento in efficienza delle componenti edili e impiantistiche degli impianti sportivi, nonché attraverso gli adeguamenti necessari per l’aggiornamento alle norme di nuova introduzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Edilizia abitativa in laguna e terraferma

Di concerto con il vicesindaco con delega alle Politiche della residenza, Luciana Colle, la giunta ha approvato due delibere che riguardano manutenzioni diffuse in tema di edilizia abitativa. Sul piatto 800mila euro per il centro storico e le isole e 900mila per Mestre e la terraferma, che saranno investiti, tra le altre cose, in lavori sugli impianti termici ed elettrici, sulle tubazioni, sul rifacimento di facciate, intonaci interni, serramenti, sull'adeguamento degli accessi e dei percorsi pedonali e per interventi di messa in sicurezza di alloggi vuoti a rischio di occupazione abusiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento