Vaschette, ultima palazzina da abbattere: c'erano quindici abusivi

Alcuni provenienti dalla struttura Caritas di via del Gaggian, una decina sono giovani bulgari che si prostituiscono a Marghera. Ruspe 5 febbraio

Iniziano le operazioni che dovranno portare alla demolizione della penultima palazzina delle Vaschette, in via de Murialdo. Le ruspe entreranno in azione il 5 febbraio prossimo. Intanto, però, serve assicurarsi che nessuno metta piede nell'edificio ai civici 20 e 22, visto che a breve non ci sarà più. Come già accaduto in passato, invece, come riporta la Nuova Venezia, giovedì mattina quando gli operai che devono bonificare l'area sono arrivati in via Murialdo per il distacco delle utenze, hanno trovato nella palazzina una quindicina di abusivi.

Dunque sul posto è dovuta intervenire anche una volante del commissariato locale. Erano tutti senza fissa dimora, quattro provenienti dall'ex struttura della Caritas di via del Gaggian, sgomberata nei mesi scorsi. All'interno anche una decina di giovani di nazionalità bulgara che con ogni probabilità si prostituiscono in via della Pila e dintorni. Le forze dell'ordine hanno intimato agli occupanti di lasciare l'edificio, che a breve sarà demolito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di conseguenza, per permettere i lavori di preparazione, non si potrà parcheggiare dal civico 13 di via Murialdo fino a via della Fratellanza. Ci sarà anche il divieto di transito, che rimarrà in vigore fino al 21 febbraio. Tutta l'area sarà periodicamente sorvegliata, per evitare che altri inquilini irregolari tentino di penetrare nella palazzina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento