Sette ritiri di patente per guida in stato di ebbrezza, denunce per spaccio e furti

Il bilancio delle attività dei carabinieri nello scorso fine settimana: nel mirino tutto il Veneziano

Craabinieri

Sette gli utenti della strada colti alla guida con il tasso alcolemico oltre il tollerato, ai quali i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno ritirato la patente con effetto immediato, lo scorso fine settimana nel Veneziano. Da record un giovane, con precedenti, sorpreso alla guida a Mestre, ubriaco al limite del coma etilico, senza patente poiché mai conseguita, con l’auto priva di assicurazione e senza revisione, e con un coltellaccio nella portiera.

Spaccio

Due spacciatori sono stati denunciati. Il primo, durante un controllo stradale, mentre tentava di disfarsi di una dose lanciandola dal finestrino. Recuperata la marijuana, i carabinieri hanno scoperto a casa il resto della “partita” del peso totale di quasi 30 grammi, insieme ai classici bilancini e bustine necessari al confezionamento delle dosi. Il secondo spacciatore è stato sorpreso dalla pattuglia Radiomobile al parco Bissuola di Mestre. L’uomo, di origini africane, si aggirava con fare sospetto ed a un controllo è stato sorpreso con 25 grammi di marijuana, pronta allo spaccio.

Furto, ebbrezza, possesso di stupefacenti

Due sono invece i denunciati per i reati di furto a Mirano. Il primo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, ha approfittato della distrazione della titolare di un grande centro acquisti per appropriarsi di vari capi di abbigliamento, indossati sotto i propri, all’interno di un camerino. L’uomo sorpreso dalla titolare, e dopo gli accertamenti dei carabinieri, è stato identificato e denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La seconda denuncia è scattata per un tentativo di furto con strappo in un negozio di via Cavin di Sala a Mirano. I carabinieri hanno identificato una donna che aveva sottratto con la forza, e nascosto, uno zaino a uno studente, le cui indicazioni hano permesso di individuare la responsabile e recuperare il maltolto. Una donna del posto è stata identificata e denunciata a Mirano, vicino a un bar, poiché stava creando problemi a causa del proprio stato di ebbrezza. Dopo essersi rifiutata di fornire le proprie generalità ai carabinieri è stata sanzionata per ubriachezza. Tre infine le persone segnalate al Prefetto per consumo di stupefacente, sorprese con modiche quantità di marijuana ma anche cocaina, sottoposte a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento