Dichiarazione congiunta gastroenterologi sulle presunte irregolarità nella gestione delle liste di attesa

Dichiarazione AIGO-SIED-SIGE regionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Sono state recentemente riportate da organi di stampa notizie su presunte irregolarità sulla gestione delle liste d’attesa secondo priorità clinica nell’area di Venezia. Di fatto pare venissero modificate le classi di prioritarizzazione delle prestazioni, mediante programma dedicato, attraverso confronto di coerenza tra quanto riportato dal medico prescrittore e criteri di urgenza definiti secondo il sistema RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenei).

Non possiamo né vogliamo entrare nel merito dei fatti specifici, sui quali sono in corso accertamenti da parte della magistratura e degli enti interessati. Vogliamo però ribadire come i criteri di appropriatezza (diagnostica e terapeutica) e prioritarizzazione (secondo la medicina basata sull’evidenza) non possano essere dissociabili e costituiscano riferimenti fondamentali per garantire i valori espressi dal nostro Sistema Sanitario Nazionale, universale e solidaristico.

Da anni le società scientifiche di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, attraverso la propria Federazione FISMAD (AIGO, SIED e SIGE), lavorano e collaborano con Stato e Regioni, a livello delle quali intervengono con le proprie sezioni regionali congiunte, per garantire le migliori prestazioni possibili, al paziente giusto nel momento giusto. In molte regioni italiane sono state sviluppati, validati e diffusi sistemi strutturati di appropriatezza prescrittiva; nella stessa Regione Veneto, oggetto delle notizie di stampa, è tuttora vigente una Deliberazione di Giunta Regionale (2854 del 28 dicembre 2012) che definisce i raggruppamenti clinici di priorità per le prestazioni di gastroenterologia. A livello nazionale un gruppo di lavoro in AGENAS sta lavorando per dare coerenza complessiva a questo metodo di lavoro; la stessa campagna Choosing Wisely Italy, inserita come buone pratiche mediche nel Sistema Nazionale Linee Guida, intende garantire principi di appropriatezza. La Federazione e le società scientifiche delle malattie dell’apparato digerente pertanto ribadiscono il proprio impegno culturale e professionale a sostegno del Sistema Sanitario Nazionale e confermano impegno e collaborazione in un’ottica di appropriatezza, equità e sostenibilità. "

AIGO – Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Digestivi Ospedalieri

SIED – Società Italiana di Endoscopia Digestiva

SIGE – Società Italiana di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento