Diplomati magistrali, appello a Camera e Senato: "A rischio il nuovo anno scolastico"

È allarme dell'assessore all'Istruzione, Elena Donazzan, del Veneto, che alla conferenza Stato-regioni a Roma ha chiesto venga trovata al più presto una soluzione

Nel corso della seduta di mercoledì a Roma, della nona commissione della Conferenza Stato-Regioni, di cui fanno parte gli assessori all'Istruzione, Elena Donazzan, per il Veneto, ha fatto appello ai presidenti di Camera e Senato, in mancanza di un esecutivo di riferimento, affinché venga trovata una soluzione urgente sulla questione dei diplomati magistrali: "è a rischio la partenza dell'anno scolastico".

Protesta estrema dei diplomati magistrali: "Sciopero della fame per avere giustizia"

'Docenti già valutati'

“In Veneto – ha fatto presente l’assessore – senza questi docenti, fra Natale e Capodanno, con la sentenza del Consiglio di Stato che li esclude, il problema si è evidenziato in tutta la sua gravità, ma il governo da allora non ha mai individuato nessuna soluzione, rimandando a interpretazioni, ad accordi con i sindacati. Si pone invece per tutte le Regioni, da un lato, il problema dell’inizio dell’anno scolastico, dall’altro, quello del riconoscimento dei diritti di questi insegnanti da molti anni precari, già ampiamenti valutati nella loro attività didattica ma oggi senza nessuna prospettiva”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Richiesta accolta

La commissione ha accolto la richiesta presentata dal Veneto e ha deciso di scrivere ai presidenti del Senato e della Camera, già insediati e quindi in grado di operare, perché diano urgentemente una soluzione politica alla questione, consentendo così il regolare avvio dell’anno scolastico attualmente a rischio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

Torna su
VeneziaToday è in caricamento