Scoperta una maxi discarica abusiva: azienda nei guai

La guardia costiera ha posto sotto sequestro l'area di 3.500 metri quadri. Trovati anche oli

Sigilli ad una società di gestione di rifiuti nel comune di Eraclea. I militari della guardia costiera di Caorle e di Jesolo, sotto la direzione del centro di coordinamento ambientale marittimo della direzione marittima del Veneto, insieme al personale dell'Arpav, hanno posto sotto sequestro una vera e propria discarica abusiva cosituita di materiali edili.

In una area scoperta di circa 3.500 metri quadrati e senza alcuna impermeabilizzazione del suolo, erano stati depositati oltre 10mila metri cubi di materiali di risulta. Nel corso dell’operazione ambientale, i militari hanno posto sotto sequestro anche diverse centinaia di litri di oli esausti, custoditi in maniera tale da poter danneggiare suolo. Gli accertamenti di polizia ambientale si sono conclusi con il prelevamento di campioni, finalizzati a scongiurare la presenza di fibra di amianto nei frammenti di fibrocemento rinvenuti e a definire la corretta operazione di bonifica e ripristino dell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento