Nessuna traccia del sub scomparso. Le ricerche riprendono martedì

L'uomo, di 68 anni, è sparito durante un'immersione al largo di Chioggia, domenica. A lanciare l'allarme è stato un amico che era in barca con lui

Guardia costiera di Chioggia (immagine di repertorio)

È riemerso solo per un momento, prima di inabissarsi e sparire. Così è scomparso un sommozzatore che, nella giornata di domenica, stava eseguendo delle immersioni al largo di Chioggia assieme ad un amico. Si trovavano in mare a circa 15 chilometri di distanza dalla costa, nell'area delle "tegnue", frequentata dai sub proprio per la bellezza dei fondali. L'uomo - Luigino Drago, 68enne residente nella zona di Adria - potrebbe avere accusato un malore improvviso e l'amico, che in quel momento si trovava a bordo della barca, non ha fatto in tempo ad aiutarlo: l'ha visto sparire in acqua, poi più nulla. Così ha chiamato i soccorsi.

Le ricerche

Le ricerche sono cominciate attorno a mezzogiorno e sono proseguite fino a che le condizioni lo hanno permesso, ma del 68enne non è stata trovata traccia, né domenica né lunedì. Sono stati impiegati tutti i mezzi: diverse motovedette e un gommone della guardia costiera, oltre ai sommozzatori dei vigili del fuoco e gli elicotteri per perlustrare il mare dall'alto. Le operazioni riprenderanno martedì mattina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Automobile contro moto, perde la vita un motociclista di San Stino

  • Esplosione a Marcon, il botto mette in allarme mezzo quartiere

  • Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

  • Il radar non funziona: motopeschereccio si schianta contro una briccola e affonda

Torna su
VeneziaToday è in caricamento