Aveva sequestrato una 41enne, stalker allontanato da Santa Maria di Sala

Per tre anni un 46enne di Ponzano Veneto non potrà mettere piede nel comune veneziano. Sabato scorso le minacce alla sua ex compagna. Il gip, convalidandone l'arresto, l'aveva rimesso in libertà

Sabato scorso l'aveva sequestrata in casa per tre ore di terrore. Una 41enne di Santa Maria di Sala si era trovata nella sua abitazione il suo ex compagno 46enne, che l'aveva aggredita e minacciata. Per questo era stato denunciato dai carabinieri di Mirano per sequestro di persona, minacce aggravate, violazione di domicilio e stalking. Il giudice per le indagini preliminari, però, pur convalidando l'arresto, aveva rimesso in libertà l'aggressore, di Ponzano Veneto. Una decisione che aveva fatto cadere in uno stato di terrore la donna.

Avrebbe potuto ritrovarselo in casa di nuovo. O sul posto di lavoro, come era accaduto negli ultimi mesi. Il questore di Venezia Fulvio Della Rocca, ritenendo il soggetto socialmente pericoloso e non potendo infliggergli l’ammonimento previsto dalla legge sullo stalking, avendo la vittima già presentato querela e instaurato il relativo procedimento penale, ha ritenuto opportuno vietare al 46enne di tornare nel comune di Santa Maria di Sala e le sue frazioni per i prossimi tre anni senza autorizzazione preventiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri stabili, ma continuano i decessi: i dati aggiornati sul Covid-19

Torna su
VeneziaToday è in caricamento