Giovane partorisce una bimba poi muore nella notte: aperta un'inchiesta

Marsida Vogli, 19enne di nazionalità albanese di Noale, mercoledì pomeriggio ha dato alla luce una figlia all'ospedale di Mirano. Poi il decesso verso le 2.20 di notte. Disposta l'autopsia

L'ospedale di Mirano

Proprio martedì aveva festeggiato i suoi 19 anni. Il giorno seguente avrebbe dovuto essere uno dei giorni più belli della sua vita, invece è stato quello della sua morte. Marsida Vogli, di nazionalità albanese ma residente da tempo a Noale con il marito 30enne. Una coppia felice. La mattina di mercoledì, in anticipo rispetto alle previsioni, la donna ha le doglie. Viene portata subito in ospedale a Mirano dal coniuge. Nel pomeriggio verso le 17.20 il parto: una bella bambina di 3,3 chili.

Secondo quanto dichiara il marito, la neomamma stava benissimo, tanto che sono stati chiamati anche i genitori. Il marito sta con lei fino alle 21.30, poi torna a casa. Poco prima delle 2.30 di notte la telefonata dall'ospedale: Marsida era morta. Il giovane, in Italia da dieci anni dove lavora come muratore, sale subito in macchina e arriva in ospedale per chiedere lumi ai medici e agli infermieri. E' intervenuto anche il primario, spiegando che verso mezzanotte e tre quarti la donna aveva suonato il campanello perché si era sentita male. Poi la situazione, nonostante un'operazione per sospetta emorragia interna, è precipitata velocemente.

Ieri pomeriggio è stato denunciato il fatto ai carabinieri di Mirano. Del caso si sta occupando il pubblico ministero Francesca Crupi, che oggi disporrà l'autopsia sulla giovane. Sotto sequestro le cartelle cliniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento