Spaccia durante la ricreazione, studente nei guai

Controlli all'istituto professionale Costantino di Mirano. Trovate marijuana e hashish in classe

I carabinieri avevano appena finito di controllare le aule. La campanella della ricreazione era appena suonata, quando sono usciti per controllare nel cortile. Qui ci hanno trovato uno studente, un minorenne, che vendeva una dose a un compagno. Il giovane è stato sorpreso nei giorni scorsi all'interno dell'istituto professionale Costantino di Mirano, nell'ambito di un controllo dei militari della stazione locale supportati dai cani antidroga del nucleo di Torreglia. 

Droga anche nelle classi

Con l'aiuto di Corina, un pastore tedesco addestrato alla ricerca di stupefacenti, i carabinieri hanno trovato all'interno di diverse classi dell'istituto alcune dosi tra marijuana e hashish. Nel cortile, invece, hanno sorpreso i due studenti durante uno scambio. Sempre nei giorni scorsi, i militari della stazione di Spinea e del Sio del Battaglione di Mestre, in un bar di via Roma hanno sorpreso A.C., donna di 30 anni che, alla loro vista, ha gettato via un pacchetto di sigarette. Una veloce perquisizione ha permesso di scoprire che la donna aveva alcune piccole dosi tra marijuana, cocaina ed eroina. E' stata denunciata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: altri due al Civile di Venezia. Aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

  • Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento