Scomparso da Vigonovo: genitori divulgano foto e nome del figlio

Si chiama Enrico Ruvoletto e ha fatto perdere le proprie tracce dallo scorso 3 novembre. Se qualcuno lo avesse visto contatti il 329 6871640

Si era allontanato da casa tra martedì e mercoledì scorso Enrico Ruvoletto, il 31enne residente a Vigonovo che è scomparso nel nulla, senza lasciare alcuna traccia. L'uomo, agente di commercio, ha lasciato telefono, denaro e documenti a casa propria, il che ha fatto immediatamente pensare ad una premeditazione. Da venerdì è scattato il protocollo regionale per la ricerca di persone scomparse, con vigili del fuoco, forze dell'ordine e protezione civile in azione.

Il nome e la foto del ragazzo, che la famiglia non voleva fossero divulgati, sono stati resi pubblici e diffusi anche alla polizia ferroviaria: il ragazzo amava viaggiare su ferrovia, e non è da escludere che si sia dato "alla fuga" proprio prendendo un treno. Come da volantino, chiunque vedesse Enrico o lo abbia avvistato nei giorni scorsi, è pregato di contattare la sua famiglia al 329 6871640.

Nel frattempo continuano le ricerche, con protezione, vigili del fuoco e sommozzatori che da giorni stanno cercando lo scomparso nella campagna circostante e lunghi il corso dei fiumi che attraversano il territorio di Vigonovo. Nei giorni scorsi è intervenuto anche un elicottero per la perlustrazione dall'alto. Al momento, ciò che pensano gli inquirenti che stanno lavorando al caso, è che i motivi dell'allontanamento non siano di carattere economico, bensì riguarderebbero la sua sfera personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento