Esenzione dal ticket sanitario, parte il rinnovo per l'Ulss 12

La certificazione per gli 80mila aventi diritto riguarda la diagnostica, gli esami strumentali, di laboratorio, e gli ingressi al pronto soccorso

Dal 31 marzo le persone che sono esenti dal ticket sulle prestazioni sanitarie – nell’Ulss 12 sono circa 80mila – possono rinnovare la loro certificazione, estendendo così l’esenzione anche per il 2014; e dalla stessa data possono chiedere l’esenzione gli utenti che ritengono di averne maturato il diritto a non pagare il ticket.

GIÀ REGISTRATI - Coloro che sono già stati censiti e hanno già ottenuto l’esenzione trovano nel sito internet della regione Veneto il loro certificato, da scaricare e stampare. Il nuovo certificato, va ricordato, perde validità qualora siano venuti meno i requisiti del diritto all'esenzione: l’interessato non deve essere uscito, quanto ai redditi, dai limiti previsti, o non devono essere venute meno, quanto al suo stato, le condizioni per cui ha ricevuto l’esenzione. Se questo è avvenuto, l'intestatario non deve utilizzare il certificato di esenzione a cui non ha più diritto, ed è sua responsabilità comunicare la revoca dell'esenzione stessa all'azienda Ulss di assistenza.

NUOVI ISCRITTI - Coloro che non avevano maturato in passato l’esenzione, e intendono chiederla perché ne hanno maturato il diritto, possono recarsi presso il proprio distretto sociosanitario dove compileranno l’apposita dichiarazione. Grazie a questa autocertificazione, potranno poi rivolgersi al proprio medico curante, che si preoccuperà di evidenziare l’esenzione ogni qualvolta verranno prescritti visite ed esami. L’autocertificazione va fatta con grande senso di responsabilità: da giugno 2013 tutte le autodichiarazioni vengono sottoposte a controllo incrociato tra agenzia delle Entrate e anagrafe sanitaria della regione Veneto; e qualora siano accertate delle difformità, ciò potrà comportare, oltre al rimborso del ticket non versato, anche una sanzione dal doppio al triplo della somma originariamente dovuta.

COME FUNZIONA - L’esenzione dal ticket riguarda tutta la diagnostica, gli esami strumentali e di laboratorio, ed eventuali ingressi al pronto soccorso. Sono circa 80mila gli utenti nella Ulss 12 che la ottengono, in ragione dalla loro condizione economica e dell’appartenenza a particolari fasce d’età. L’esenzione infatti è concessa: ai cittadini di età inferiore ai sei anni o superiore ai 65 anni, purché appartenenti ad un nucleo familiare avente un reddito complessivo lordo non superiore a euro 36.151,98; ai cittadini disoccupati, ed ai loro familiari a carico, purché appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo non superiore a euro 8.263,31, aumentato a euro 11.362,05 in presenza del coniuge, e ulteriormente incrementato di euro 516,46 per ogni figlio a carico; ai cittadini di età superiore ai sessantacinque anni beneficiari di assegno (ex pensione) sociale e ai loro familiari a carico; ai cittadini di età superiore ai 60 anni titolari di pensione al minimo, e ai loro familiari a carico, purché appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo non superiore a euro 8.263,31, aumentato a euro 11.362,05 in presenza del coniuge, e ulteriormente incrementato di euro 516,46 per ogni figlio a carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: l'affluenza si ferma al 21,73%

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: affluenza al 21,7%. Sì al 66%

Torna su
VeneziaToday è in caricamento