homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Si masturbava in piazza a Mirano nel pieno centro della movida, denunciato

C.G., 46enne di Salzano, sabato sera è stato sorpreso vicino a via Barche mentre a bordo di una Peugeot bianca "puntava" delle ragazze. L'uomo è stato segnalato per atti osceni

E' stato sorpreso verso le 23 del 14 luglio a bordo della sua Peugeot bianca intento a masturbarsi in pieno centro a Mirano. Il sabato sera piazza Martiri della Libertà si trasforma nella capitale della movida dell'entroterra veneziano. Anche C.G., 46enne residente a Salzano, ne era consapevole. Centinaia di giovani affollano i plateatici dei locali, in cerca di divertimento e di svago. Tra questi, naturalmente, anche belle ragazze che, viste le temperature gradevoli, indossano abiti succinti.

Alla vista di quest'ultime l'uomo, camionista, si metteva a fissarle dal finestrino e iniziava a masturbarsi. Uno spettacolino segnalato da circa una settimana ai carabinieri, che sabato sera sono riusciti a individuare "in flagrante" l'uomo, dopo un po' di tempo in appostamento. Il 46enne, sposato, è stato fatto scendere dall'auto mentre si trovava vicino a via Barche e identificato.

 

Vista l'ora tarda, in cui è minore la presenza di minorenni in giro, non è stato arrestato. Ma la denuncia a piede libero per atti osceni in luogo pubblico è stata inevitabile.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Maurizio
    Maurizio

    Sta storia xe al passo coi tempi tristi che vivemo atualmente: na volta, al sabo de sera, chi che gaveva morbin se serava in casin: ghe gera da pagar ma, almanco, se stava co na dona. Adesso che no ghe xe schei bisogna rangiarse ! Ancuo se vive cussì, scambiando el calor del motor de la machina par amor.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Conetta i profughi scendono di nuovo in strada: sit-in di protesta in mattinata

  • Incidenti stradali

    Incidente in A57, auto perde il motore in corsia: disagi di prima mattina

  • Cronaca

    I ladri seminano danni nella scuola elementare di Camponogara per pochi spiccioli

  • Cronaca

    Rubò 100 euro in alcolici: condannato a 11 mesi. Denunciato il complice minorenne

I più letti della settimana

  • Parole sessiste all'indirizzo della cameriera, il gestore del locale caccia cliente e sei ospiti

  • Stavolta il turista non la passa liscia: “beccato” a farsi il bagno a San Marco, multato

  • Panico all'imbarcadero: estrae un coltello e aggredisce un uomo, denunciato

  • Schianto vicino all'aeroporto, incidente e automobile in fiamme in A4: lunedì nero

  • Tragedia sul lavoro nel cantiere dell'aeroporto, operaio cade da oltre 2 metri e muore

  • Non vuole pagare il biglietto, donna sferra un pugno al volto del controllore Atvo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento