Lastre di eternit e altri rifiuti nascosti: bonifica finita a Spinea

La segnalazione del Comune riguardava l'area del cavalcavia in via Ferrovia: sopralluoghi Spisal e intervento della Provincia

Lastre di eternit a base di amianto nascoste nella folta vegetazione sotto il cavalcavia ferroviario: la segnalazione era partita dal Comune di Spinea, lunedì la Provincia di Venezia ah annunciato la conclusione dell’intervento di bonifica. Tecnici e operai hanno lavorato nei giorni scorsi in via Ferrovia, sulla strada provinciale 81 che collega Spinea e Marghera, per raccogliere e demolire un vasto repertorio di rifiuti abbandonati.

L’intervento è stato eseguito da un’impresa di Marghera, Venezia specializzata nel settore delle bonifiche ambientali. La Provincia ha poi provveduto allo sfalcio dell’erba e della vegetazione spontanea sia nell’area interessata, sia nelle vicine rampe del cavalca ferrovia. Tutte le procedure erano state seguite anche dallo Spisal di Venezia, che ha partecipato a tutti i sopralluoghi.
 
I lavori hanno comportato la rimozione di oltre 240 quintali di terra, e sono costati circa 20 mila euro, di cui 12 mila euro solo per la bonifica dell’area. La Presidente Francesca Zaccariotto  ha così dichiarato: “Proseguono gli interventi della Provincia a favore di una maggiore sicurezza dei cittadini, non solo riguardante le strade e la viabilità, ma anche l’ambiente. Invito le persone a contattare la Provincia, segnalando eventuali problemi, pericoli o la presenza di rifiuti abbandonati, scrivendo a viabilita@provincia.venezia.it”  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento