Falso medico ricercato per anni: trovato in albergo a Noventa di Piave

I carabinieri hanno arrestato Francois Pinori, protagonista anche di molti servizi su Striscia la Notizia

La sua storia era stata raccontata più volte da «Striscia la Notizia». E' la storia di un medico che senza alcuna abilitazione dava pareri su esami clinici e operava in anestesia locale con speciali tecniche laser. Su di lui pendeva un decreto di carcerazione, emesso nel 2013 dal tribunale di Aosta. Dopo aver vagato per mezza Europa Francois Pinori, 76enne sedicente medico chirurgo, è stato arrestato. 

L'arresto

Ad acchiapparlo sono stati i carabinieri dell'aliquota radiomobile di San Donà di Piave, che lo hanno sorpreso nella camera di un albergo di Noventa di Piave. Una volta verificata con certezza la sua identità, al controllo in banca dati, è risultato il provvedimento di cattura a suo carico. Deve scontare una pena di un anno e cinque mesi di reclusione per il reato di omessa dichiarazione fiscale commesso negli anni 2004, 2005 e 2006 in Aosta.

Le pene

Ad un controllo più approfondito è emerso che nei confronti dell’uomo c'era da notificare un ulteriore provvedimento, questo con sospensione della sua esecuzione, emesso nel giugno di quest’anno dalla Corte d’Appello di Firenze (la pena è pari a dieci mesi e venti giorni) per il reato di abusivo esercizio di una professione continuato e in concorso commesso a Perugia ed altrove dal 2003 al 2006. Pinori è stato quindi accompagnato in carcere a Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento