Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Maila, sit in al tribunale e davanti al carcere: «Ergastolo a Natalino Boscolo Zemello»

La protesta di alcune associazioni, venerdì, in relazione all'omicidio della 37enne Maila Beccarello. La Corte di Cassazione si pronuncerà infatti sulla concessione all'ex marito degli arresti domiciliari, come disposto dal gip, o sul mantenimento della detenzione in carcere

 

Prima a Cavarzere, davanti alla casa di Maila Beccarello, poi davanti al tribunale di Venezia e al carcere. Il sit in di comitati e organizzazioni ha ribadito la richiesta del carcere a vita per l'ex marito di lei, Natalino Boscolo Zemello, in carcere con l'accusa di averla massacrata a botte, ad agosto scorso. Alla notizia della presunta richiesta di scarcerazione di Boscolo Zemello, foto e video dello striscione, «Natalino Boscolo Zemello Ergastolo», sono stati diffusi attraverso i social. La Corte di Cassazione si pronuncerà la prossima settimana sulla concessione all'uomo degli arresti domiciliari, come disposto dal gip, o sul mantenimento della detenzione in carcere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento