Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa dell'unità nazionale e delle forze armate, Brugnaro: «Ricordiamo libertà e democrazia»

Manifestazioni diffuse in tutto il territorio comunale. Alzabandiera e picchetto anche in piazza San Marco e piazza Ferretto

 

Si sono svolte questa mattina in tutto il territorio comunale le celebrazioni per la festa dell'unità nazionale e delle forze armate. Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro è intervenuto a Marghera in piazzale Municipio in occasione della deposizione di una corona d'alloro alla lapide in memoria di tutti i caduti. Alla cerimonia h partecipato anche il presidente della municipalità di Marghera Gianfranco Bettin.

«Grazie sentito alle forze armate»

«Oggi ricordiamo - ha dichiarato il primo cittadino, rivolgendosi anche agli studenti dell'istituto comprensivo Grimani - la nostra storia di libertà e democrazia. Una storia mai scontata, che deve essere difesa e coltivata anche oggi, instillando nelle giovani generazioni i valori che ci accomunano e ci fanno crescere, a cominciare dal rispetto reciproco e da un profondo senso civico. Un sentito ringraziamento anche alle forze armate e alle forze dell'ordine, di cui oggi si celebra la festa, per l'opera che hanno svolto, svolgono e svolgeranno. Mettono ogni giorno a repentaglio la propria vita per il bene dell'intera comunità».

Alzabandiera e picchetto a San Marco

Alzabandiera e picchetto d'onore militare anche in piazza San Marco a Venezia, alla presenza del vicesindaco Luciana Colle e del prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto. La presidente del consiglio comunale Ermelinda Damiano ha invece presenziato all'appuntamento in piazza Ferretto a Mestre. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera con picchetto d'onore militare, il corteo, composto dalle autorità civili e militari e dalle associazioni combattentistiche e d'arma, si è recato al municipio di Mestre in via Palazzo per la deposizione delle corone d'alloro alle lapidi dedicate ai caduti.

Commemorazioni diffuse

Cerimonie in onore dei caduti di tutte le guerre e delle forze armate si sono svolte in molte altre località del territorio comunale: da Chirignago a Zelarino, da Trivignano ad Asseggiano, dal sacrario militare del Lido a campo Santa Margherita, da Ca' Sabbioni a Catene.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento