Si fingono sordomuti per spillare soldi ai turisti in spiaggia, denunciati

Nei guai due uomini che chiedevano offerte. Fermati dalla polizia locale in borghese

Si fingevano sordomuti e legati ad un’associazione di volontariato per intascare soldi dai turisti a Bibione. Ma sono stati smascherati dagli agenti della polizia locale durante un controllo in borghese in spiaggia. Sono stati così denunciati due cittadini romeni ai quali è stato sequestrato.

«E' doveroso ringraziare i nostri agenti per il lavoro svolto e per il loro impegno a tutelare i vacanzieri soprattutto in un momento in cui su registra la massima presenza di turisti nella nostra spiaggia», commenta il sindaco di San Michele al Tagliamento Pasqualino Codognotto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

Torna su
VeneziaToday è in caricamento