Cieco assoluto per 18 anni, ma ci vede benissimo: truffa all'Inps per 360mila euro

Protagonista in negativo un 60enne di Murano. È stato monitorato dai carabinieri e filmato nella quotidianità. Condannato a 2 anni, sospensione della pena per 50mila euro

Una truffa bella e buona all'Inps. Non si è fatto remore di alcun tipo M.B., 60enne di Murano, a "fregare" lo Stato per 18 anni, fingendosi "cieco assoluto". 1700 euro al mese, per un danno totale di oltre 360mila euro, tra pensione civile e indennità di accompagnamento. Peccato che l'uomo camminasse per strada senza bastone, senza cane, fruendo dei mezzi di trasporto in modo del tutto autonomo.

Abile a fingere e a "farla sotto al naso" durante le visite di controllo per il mantenimento della pensione, era finito a giudizio davanti al giudice monocratico perché la sua "situazione" appariva controversa. I carabinieri hanno monitorato i suoi spostamenti e filmato la sua quotidianità: di fatto quella di una persona forse con problemi di vista, ma di certo non cieca. L'accusa è di truffa all'Inps. E nella giornata di venerdì è arrivata la condanna dell'anziano a due anni. Il giudice ha quindi accolto la richiesta della Procura, vincolando un'eventuale sospensione della pena al pagamento di 50mila euro all'istituto di previdenza sociale.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • 5 consigli per favorire il benessere intestinale

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Incidente fra mezzi pesanti sulla A4 a San Stino, un morto

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il dolore della comunità per la perdita del giovane Alessio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento