"Stop alle Grandi Navi a Venezia", 104mila firme dritte al ministero

A Roma l'incontro tra una delegazione dei promotori (in prima linea il regista Gabriele Muccino) e il responsabile dell'Ambiente Galletti

Dopo settimane di appelli e condivisioni sui social network, martedì sono state simbolicamente consegnate al ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti le 104mila firme della petizione per lo "stop all'accesso delle Grandi navi a Venezia", lanciata sul portale Change.org dal regista Gabriele Muccino. Il membro del governo Renzi ha ricevuto a Roma una delegazione composta, tra gli altri, dal direttore di Change.org, Salvatore Barbera, e dall'ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio.

"Ho ascoltato con attenzione la richiesta che arriva da tanti cittadini - ha dichiarato il ministro - posso assicurare che la commissione Via sta svolgendo un lavoro molto rigoroso. L'interesse del governo è trovare la migliore soluzione possibile per il futuro di Venezia, sia dal punto di vista della tutela ambientale che dello sviluppo economico". Al momento il progetto alternativo al transito delle grandi navi, lo scavo del canale Contorta-Sant'Angelo, è all'esame della Valutazione di impatto ambientale.

Su questo punto Muccino ha fatto presente a distanza che continuerà "a portare avanti la nostra battaglia per salvare Venezia dallo scempio cui è sottoposta. Il canale Contorta-Sant'Angelo non mi pare davvero la soluzione migliore. Salvare Venezia dalle grandi navi è prima di tutto un atto di amore che spero trovi d'accordo tutto il governo italiano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento