Venezia da bollino nero il 1 maggio: deviazioni a piazzale Roma e lancioni via dal Bacino

Il sindaco Luigi Brugnaro ha firmato un'ordinanza in vista del pienone dei prossimi giorni. Se ci sarà troppo afflusso turisti mordi e fuggi spostati su itinerari meno "battuti"

"La parola chiave è 'fare', dopo le chiacchiere delle amministrazioni passate". In questo modo il sindaco Luigi Brugnaro ha presentato l'ordinanza che, in vista del pienone del 1 maggio, cercherà di gestire l'afflusso di persone a Venezia. Sarà boom, con ogni probabilità. Ma l'amministrazione intende farsi trovare pronta: il primo cittadino ha firmato un'ordinanza con "misure urgenti per garantire l'incolumità pubblica, la sicurezza e la vivibilità" in centro storico. Entrerà in vigore dal weekend del ponte della Festa dei lavoratori, autorizzando il Comando di polizia locale a mettere in atto una serie di misure qualora l'afflusso di gente a piazzale Roma o negli altri punti di accesso della città diventino troppo ingenti. Ci saranno aggiornamenti in tempo reale attraverso i canali social e web del Comune e la situazione sarà monitorata passo passo attraverso le telecamere. 

Deviazioni a piazzale Roma

I turisti "mordi e fuggi", senza carta Venezia Unica per esempio, o comunque non frequentatori abituali della città, nel caso lo si renda necessario, saranno deviati su percorsi alternativi, senza poter transitare sul Ponte della Costituzione e il piazzale della stazione ferroviaria. Potrebbero essere deviati gli itinerari anche a Cannaregio e nella porzione del sestiere di Castello limitrofa a San Giovanni e Paolo. Le alternative potrebbero essere rispettivamente San Rocco, Frari, San Polo, Sant'Aponal, Rialto e Santa Margherita, San Barnaba, Accademia Santo Stefano, San Maurizio, Calle larga XXII marzo, San Moisè, San Marco.

Lancioni via dal Bacino

Sul fronte dei lancioni granturismo provenienti dalle spiagge (quindi da Cavallino-Treporti, Jesolo, Musile di Piave, Quarto d'Altino), è stato istituito il divieto di attracco in riva degli Schiavoni, all'altezza della caserma Cornoldi, dovendo indirizzarsi verso approdi allestiti in fondamente Nove. Come di consueto, infine, in caso di "sold out" a piazzale Roma, gli automobilisti potrebbero essere deviati al Tronchetto. Potranno transitare solo gli abbonati alle autorimesse del terminal automobilistico e del Tronchetto stesso, oltre che i mezzi pubblici, i taxi e i veicoli autorizzati. 

"Forse la prima ordinanza così in Italia"

“In vista di un weekend delicato per la città – ha commentato Brugnaro - ho voluto firmare un’ordinanza, forse la prima in Italia, in cui si decreta uno stato di 'bollino nero' per Venezia, con lo scopo di gestire il traffico sia pedonale che acqueo e smistare i flussi delle persone. Il nostro obiettivo è informare quanti vogliono venire a visitare la città che nei prossimi giorni potrebbe esserci un’affluenza straordinaria di persone tale da renderne difficoltosa la visita. Sappiano tutti i turisti che, se vengono rispettando la città, sono i benvenuti. Al tempo stesso, però, abbiamo il compito di salvaguardare Venezia ed è per questo che abbiamo adottato delle misure possibili in base a quanto consentito dall'attuale ordinamento in merito a un aumento dei flussi tali da rendere il prossimo weekend un’occasione per sperimentare un nuovo sistema di gestione del turismo. Un impegno che ci siamo presi con l'Unesco ma, soprattutto, con i tanti residenti veneziani”.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Puntura di medusa: cosa fare? Verità e falsi miti

  • Rifiuti ingombranti a Venezia: una guida su come eliminarli

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • Fuori strada in moto, morto un ragazzo

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Trovato morto nella sua auto a 24 anni: sospetta overdose

Torna su
VeneziaToday è in caricamento