Sicurezza stradale, a Zelarino il forum di riflessione e confronto della polizia locale

L'iniziativa è andata in scena venerdì, e ha coinvolto anche la Maggioli Editore. Presenti in sala anche il prefetto di Venezia Domenico Cuttaia e il questore Angelo Sanna

Sono stati oltre duecento (giunti non solo dal Triveneto, ma da tutte le regioni del Nord e del Centro Italia) i partecipanti alla sesta edizione del forum “La Polizia locale e l'educazione stradale”, tenutosi venerdì al Centro “Urbani” di Zelarino, su iniziativa del Comando della polizia municipale di Venezia e della Maggioli editore.

Un momento di riflessione e di confronto delle esperienze compiute, che quest'anno si è arricchito di nuovi temi, che riguardano le nuove generazioni, ma non solo, legati alla comunicazione attraverso i social network, al cyber bullismo e alla “smartphone mania”, nonché all'abitudine di girare per strada “connessi” e ai pericoli che ne derivano.

"L'educazione alla legalità - ha sottolineato l'assessore D'Este nel dare avvio ai lavori - è un tema su cui il sindaco Brugnaro, di cui porto i saluti, e l'intera nostra Amministrazione comunale, credono molto. È un lavoro delicato, che deve essere svolto da un lato con un approccio specialistico, e dall'altro utilizzando un linguaggio semplice e chiaro, che deve essere rivolto non solo ai ragazzi, ma anche a noi, loro genitori. È un lavoro che sta dando buoni frutti: un termometro significativo di quanto esso sia importante è la partecipazione oggi qui di così tanti operatori delle forze dell'ordine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presenti in sala, tra gli altri, anche il prefetto di Venezia, Domenico Cuttaia, il questore Angelo Sanna, i comandanti territoriali di carabinieri, guardia di finanza, del presidio militare, dei vigili del fuoco, qualificati rappresentati della polizia stradale e del corpo forestale. "Nell'ambito della sicurezza - ha ricordato il prefetto Cuttaia - il lavoro svolto grazie alla sempre più stretta e proficua collaborazione tra le forze di polizia dello stato e delle comunità locali sta dando frutti molto importanti: è sicuramente un messaggio confortante per i cittadini quello che viene lanciato oggi anche da questo qualificato Forum. Ma nel contempo è anche uno sprone, perché arrivi dai cittadini stessi un coinvolgimento sensibile, attivo e attento su questi temi, e di sostegno all'attività che viene quotidianamente svolta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento