«Ripristinare il Freccia no stop Venezia-Roma»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

La deputata veneziana Ketty Fogliani, componente della Commissione Trasporti della Camera, commenta la scelta di Trenitalia che ha portato alla cancellazione del diretto per Roma.

«In questi giorni sto ricevendo numerosi messaggi e chiamate da parte di imprenditori, professionisti e categorie economiche del veneziano, molto infastiditi per la decisione di Trenitalia. Ribadisco il mio impegno in tutte le sedi opportune affinché si giunga ad una soluzione condivisa e si posso ripristinare la Freccia no stop Venezia-Roma, un servizio essenziale per il territorio. Sono in contatto con Trenitalia per cercare di capire il motivo di questa scelta che pesa negativamente sul tessuto economico e produttivo territoriale. Si tratta di un servizio assolutamente importante e necessario poiché collega, in tempi ragionevoli, il Veneto con la Capitale: il Freccia soppresso, infatti, consentiva a tanti lavoratori di raggiungere Roma entro le tre ore. L’attuale Frecciargento, invece, parte da Mestre alle ore 6.38 e giunge a Roma alle 10.10, anziché alle 9.30 come accadeva precedentemente, una differenza di quaranta minuti che per chi fa il pendolare e ha l’agenda scandita al minuto è un’eternità».

Torna su
VeneziaToday è in caricamento