Rubava tra gli ombrelloni in spiaggia: arrestato ladro seriale

Un trentenne è stato fermato lungo l'arenile a Bibione. Recuperata la refurtiva

Si aggirava tra gli ombrelloni, dai quali aveva già portato via un cellulare Samsung e denaro contante. Ma non si era preoccupato troppo di non farsi notare. Non si era accorto che una pattuglia in borghese della polizia locale lo stava tenendo d'occhio. Gli agenti, allertati da una telefonata che aveva segnalato i primi furti, si sono subito precipitati nei pressi di via dell’Acquario a Bibione e dopo una serie di appostamenti hanno catturato il ladro, un 30enne italiano.

Una volta perquisito e trovati un cellulare e 150 euro in contanti, sono stati chiamati i turisti derubati. Oltre alla merce rubata il giovane aveva
all’interno di un pacchetto di sigarette 45 grammi di marijuana ed è stato arrestato. «E’ già la seconda cattura nel giro di pochi giorni di persone che rubano in spiaggia - commenta il sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto -. Ai nostri agenti, guidati dal comandante William Cremasco, va un grazie sentito poiché sempre attenti e pronti a garantire la sicurezza ai turisti. La nostra spiaggia è rinomata per bellezze naturali e qualità dei servizi e da sempre vogliamo che chi apprezza i nostri luoghi venga tutelato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

Torna su
VeneziaToday è in caricamento