Mestre, si fa aprire, entra in casa e ruba soldi: raggiro a coppia di anziani

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia dei coniugi ottantenni residenti in via A. da Pordenone, il malvivente è uscito dall'abitazione prima loro che si rendessero conto di quanto accaduto

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia. Vittima di questo ultimo caso di raggiro compiuto ai danni di anziani, una coppia di ottantenni residenti in via Antonio da Pordenone a Mestre

Attorno alle 18.30 di ieri, ha suonato alla loro porta un signore che, con una scusa, è riuscito ad intrufolarsi nell'abitazione dei due coniugi mestrini. Una volta all’interno si è impossessato di denaro e oggetti preziosi, per un valore piuttosto significativo, per poi uscire prima che la coppia si potesse rendere conto di quanto accaduto.

Sul posto, oltre alla normale pattuglia, sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica, alla ricerca di eventuali tracce lasciate dal malvivente. Nel frattempo la coppia è stata condotta agli uffici del commissariato di Mestre, per formalizzare la denuncia del furto.

Le ricerche compiute dagli agenti nella zona attorno all'abitazione non hanno permesso di rintracciare il responsabile del furto, rimasto, quindi, per ora, impunito.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di sabrina
    sabrina

    giusto commento. il malvivente si è presentato a mia zia di 80 anni presentandosi come un amico della figlia e chiedendo di poter vedere le piastrelle del pavimento della loro casa perchè anche lui stava restaurando casa nella stessa via. una persona anziana o anche no può benissimo essere tratta in inganno.

  • Sarebbe stato intelligente e buon deterrente per altri anziani, leggere con quale stratagemma i malintenzionati sono riusciti ad architettare per superare la naturale diffidenza prima di aprire la porta di casa.

Notizie di oggi

  • Mestre

    Fughe contromano, spari e razzie: una serata ad alta tensione da Mediaworld a Mestre

  • Sport

    Il Venezia non si ferma più: vince al Penzo contro il Lumezzane e vola in classifica

  • Cronaca

    "La grappa in stiva è forte come una bomba", il vicino capisce male. Allarme al Marco Polo

  • Cronaca

    Scoppia l'incendio in villa, proprietario tenta di spegnerlo e rimane intossicato: all'ospedale

I più letti della settimana

  • Furibonda lite in strada: l'autista Actv si sdraia sull'asfalto per bloccare il "rivale" VIDEO

  • Grosso incidente a Sambruson: tre feriti, padre e figlio in gravi condizioni. Strada chiusa

  • Sbatte la porta e se ne va, la madre allarmata: "Aiutateci a trovare Davide". Poi il lieto fine

  • Incidente a Cappella di Scorzè: finisce con il furgone fuori strada, anziano grave

  • Un nubifragio si abbatte su Jesolo: le strade si trasformano in torrenti, traffico in difficoltà

  • Si diverte a immortalare i sederi delle donne al Valecenter, uomo bloccato e denunciato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento