Mestre, si fa aprire, entra in casa e ruba soldi: raggiro a coppia di anziani

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia dei coniugi ottantenni residenti in via A. da Pordenone, il malvivente è uscito dall'abitazione prima loro che si rendessero conto di quanto accaduto

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia. Vittima di questo ultimo caso di raggiro compiuto ai danni di anziani, una coppia di ottantenni residenti in via Antonio da Pordenone a Mestre

Attorno alle 18.30 di ieri, ha suonato alla loro porta un signore che, con una scusa, è riuscito ad intrufolarsi nell'abitazione dei due coniugi mestrini. Una volta all’interno si è impossessato di denaro e oggetti preziosi, per un valore piuttosto significativo, per poi uscire prima che la coppia si potesse rendere conto di quanto accaduto.

Sul posto, oltre alla normale pattuglia, sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica, alla ricerca di eventuali tracce lasciate dal malvivente. Nel frattempo la coppia è stata condotta agli uffici del commissariato di Mestre, per formalizzare la denuncia del furto.

Le ricerche compiute dagli agenti nella zona attorno all'abitazione non hanno permesso di rintracciare il responsabile del furto, rimasto, quindi, per ora, impunito