Mestre, si fa aprire, entra in casa e ruba soldi: raggiro a coppia di anziani

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia dei coniugi ottantenni residenti in via A. da Pordenone, il malvivente è uscito dall'abitazione prima loro che si rendessero conto di quanto accaduto

La chiamata al 113 è giunta dalla figlia. Vittima di questo ultimo caso di raggiro compiuto ai danni di anziani, una coppia di ottantenni residenti in via Antonio da Pordenone a Mestre

Attorno alle 18.30 di ieri, ha suonato alla loro porta un signore che, con una scusa, è riuscito ad intrufolarsi nell'abitazione dei due coniugi mestrini. Una volta all’interno si è impossessato di denaro e oggetti preziosi, per un valore piuttosto significativo, per poi uscire prima che la coppia si potesse rendere conto di quanto accaduto.

Sul posto, oltre alla normale pattuglia, sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica, alla ricerca di eventuali tracce lasciate dal malvivente. Nel frattempo la coppia è stata condotta agli uffici del commissariato di Mestre, per formalizzare la denuncia del furto.

Le ricerche compiute dagli agenti nella zona attorno all'abitazione non hanno permesso di rintracciare il responsabile del furto, rimasto, quindi, per ora, impunito.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di sabrina
    sabrina

    giusto commento. il malvivente si è presentato a mia zia di 80 anni presentandosi come un amico della figlia e chiedendo di poter vedere le piastrelle del pavimento della loro casa perchè anche lui stava restaurando casa nella stessa via. una persona anziana o anche no può benissimo essere tratta in inganno.

  • Sarebbe stato intelligente e buon deterrente per altri anziani, leggere con quale stratagemma i malintenzionati sono riusciti ad architettare per superare la naturale diffidenza prima di aprire la porta di casa.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fogli di via e perquisizioni: un pullman di no global veneziani in questura a Roma

  • Mestre

    "In 10 contro 1": lo accerchiano e gli spruzzano lo spray al peperoncino. Poi lo rapinano

  • Cronaca

    Liti violente per gelosia o ricatti a Mestre: due uomini aggrediti dalle "loro" donne

  • Cronaca

    Rubano 40 carte d'identità in bianco, poi tutto a soqquadro. Ma lasciano le impronte

I più letti della settimana

  • Se n'è andato il re dello spritz: è morto l'ex titolare del bar Galliano di via Piave a Mestre

  • Preso il boss della cocaina a Mestre: "Jack" e soci si intascavano 5mila euro a notte

  • "Circondato da 15 pusher che volevano vendermi droga, istituzioni intervenite"

  • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

  • Del tutto fuori controllo al pronto soccorso, colpisce con un pugno in faccia il medico

  • Maxi tamponamento a catena sulla Triestina: 6 veicoli coinvolti e 10 feriti tra Ceggia e San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento