Tentano il furto d'auto, la vittima reagisce e sventa il colpo

Una coppia di Cavarzere in arresto: un padovano li ha sorpresi in azione e ha chiamato i carabinieri

Due ladri seriali di Cavarzere, Simone Hudorovich e Samanta Levacovich, sono stati arrestati dopo essere stati colti in flagrante a cercare di rubare un'auto a Bovolenta (Padova). Vittima del tentato furto è un 40enne di Battaglia, che assieme alla fidanzata aveva raggiunto la sponda del Bacchiglione per dedicarsi alla pesca. Hanno parcheggiato la loro Citroen C3 e non hanno fatto troppo caso all'arrivo di una seconda auto, una Mercedes Classe A grigia con a bordo un'altra coppia. Ad attirare l'attenzione del padovano sono stati però i movimenti del nuovo arrivato, Hudorovich, che si è avvicinato alle loro borse avviandosi poi verso la Citroen.

Il furto sfumato

Era riuscito ad arraffare le chiavi dell'auto del padovano e sarebbero bastati pochi passi per salire a bordo e partire. Il 40enne invece ha reagito rincorrendolo, tanto che il ladro ha gettato le chiavi, inventandosi una scusa. Le vittime non gli hanno creduto. Anzi, il padovano si è avvicinato alla Mercedes e ha staccato a sua volta le chiavi dal quadro, requisendole mentre chiedeva l'intervento dei carabinieri.

L'arresto

Scoperti e appiedati, Hudorovich e la Levacovich sono scappati a piedi lungo l'argine ma poco dopo li hanno intercettati i militari di Bovolenta che li hanno arrestati per furto aggravato e in concorso. Hudorivich, 33enne, è arcinoto per la sua passione per i furti di automobili. Lo scorso novembre, mentre si trovava già ai domiciliari, era finito in carcere per una lunga serie di colpi commessi tra aprile e ottobre 2017 nelle province di Padova, Venezia, Rovigo, Ferrara, anche in situazioni analoghe a quella accaduta a Bovolenta. Compagna di molte delle sue razzie è Samanta Levacovich, anche leri di origine Sinti, attualmente residente a Padova ma che ha vissuto a lungo a Cavarzere. Con Hudorivich a settembre era nuovamente finita in manette dopo l'ennesimo furto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Dimentica la rete internet accesa per 4 ore: maxi bolletta da 16mila euro

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Un uomo trovato morto in casa per overdose

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Spettacolare inseguimento tra Caorle e San Donà: l'auto si schianta, un arresto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento