I genitori single invadono Venezia In 120 al primo raduno nazionale

Divorziati e separati da tutta Italia a Burano e in piazza San Marco, sabato e domenica, per l’iniziativa promossa da social network "Gengle"

Il raduno dei genitori single a Venezia

Hanno scelto Venezia per il loro primo raduno, i 120 genitori genitori single che da tutta Italia hanno preso parte all'iniziativa promossa da "Gengle" (genitori+single), il social network per mamme e papà soli, nato pochi mesi fa e che in pochissimo tempo ha già raccolto 6mila adesioni.

Sono arrivati insieme ai loro figli per trascorrere il weekend nella città lagunare. Sono genitori divorziati o separati, ragazze madri, vedovi, tutti accomunati dalla voglia di incontrarsi, condividere la propria esperienza e fare amicizia. Dopo essere approdati a Venezia, sabato hanno preso il traghetto per visitare Burano. Domenica invece, erano in piazza San Marco per la gara di selfie in centro storico.

Per muoversi si sono organizzati mettendo insieme le proprie risorse. Dalla Toscana, ad esempio, sono partiti con un pullman preso a noleggio; da Milano si sono invece mossi in treno approfittando dello sconto-comitiva; i marchigiani si sono divisi le spese per l'auto.

"Noi genitori soli abbiamo bisogno di trovare degli alleati - ha detto Giuditta Pasotto, giovane madre separata e fondatrice di Gengle - il successo di questa iniziativa lo dimostra. Ed è solo l'inizio: l'obiettivo è allargare la nostra rete al massimo e creare sempre più occasioni di incontro reale fra le persone". Perché proprio a Venezia? "Volevamo dare a chiunque la possibilità di visitare questa città magica - ha dichiarato - un posto che incanta tutti, i bambini in particolare".

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • 5 consigli per favorire il benessere intestinale

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Autocisterna si rovescia sulla Castellana, ferito il conducente

Torna su
VeneziaToday è in caricamento