Giacomo non ce l'ha fatta: un male incurabile l'ha portato via

Il ragazzo di 19 anni stava lottando contro il Linfoma di Hodgkin. I parenti e gli amici gli daranno l'ultimo saluto giovedì alle 15 a Chirignago

Foto facebook gruppo "Linfoamici per Giacomo"

Ha lottato per sette lunghi anni contro una malattia che era troppo più grande di lui. Giacomo a 12 anni aveva scoperto d'avere il Linfoma di Hodgkin e da quel giorno, sempre con il sorriso sulle labbra, con la malattia ha imparato a conviverci. Ora tutta la comunità di Chirignago piange un ragazzo solare che per anni si è battuto come un leone.

Il Gazzettino riporta come Giacomo le abbia proprio provate tutte per guarire: dal trapianto da un donatore fino ai farmaci sperimentali. L'ultima speranza sembrava venire da Colonia in Germania. Come raccontano i suoi amici, che avevano creato un gruppo facebook chiamato "Linfoamici per Giacomo" per sostenere le cure del ragazzo, ogni 15 giorni Giacomo si trasferiva per sottoporsi alle cure.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo che frequentava l'Istituto Gritti alla Bissuola però è morto nelle prime ore del 2016. Numerosi sono stati i messaggi di cordoglio degli amici che si sono stretti intorno al dolore di mamma Rossella. Era proprio lei ad aggiornare tutti i conoscenti sulle condizioni del figlio ed ora in molti le sono vicini e la sostengono nel dolore. "Riposa in pace guerriero", è questo uno degli ultimi saluti a Giacomo, un ragazzo normale ma che aveva un coraggio e una forza fuori dal comune. Il funerale del 19enne si terrà giovedì alle 15 nella parrocchia di San Giorgio a Chirignago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento