Giardiniere di Dolo ruba in casa dell'amico, arrestato dai carabinieri

L'altra notte si è introdotto nell'abitazione di Pieve di Soligo dell'ex collega trevigiano e ha preso pc e occhiali da donna. Fermato dai militari in un parco poco distante, dietro una siepe

Ha tentato un furto in un'abitazione in centro a Pieve di Soligo, ma è stato beccato dai carabinieri poco distante, nascosto dietro una siepe. Si è scoperto poi che il ladro, F. G. 54enne coniugato di Dolo di professione giardiniere, conosceva bene la vittima del furto: erano infatti ex colleghi ed amici. Dunque conosceva molto bene le sue abitudini e cosa teneva in casa.

L'altra notte dopo le 2, il trevigiano è rientrato a casa e ha visto alcune stanze messe a soqquadro: avevano rubato pc e occhiali da sole. I carabinieri di Vittorio Veneto sono intervenuti sul posto e hanno cominciato i controlli in zona. Poco distante, in un parco pubblico, hanno visto una sagoma che si nascondeva dietro una siepe e l'hanno arrestato: con sé aveva la refurtiva. L'uomo verrà giudicato con rito abbreviato il prossimo 3 dicembre.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pista ciclabile per Venezia, scuole, edifici storici: piano di investimenti fino al 2019

    • Cronaca

      La polizia locale si rinnova: in arrivo pistole, armerie, nuovi autovelox e pure 2 droni

    • Incidenti stradali

      Perde il controllo della Punto e si schianta contro il platano: automobilista in ospedale

    • Cronaca

      Casinò, piano per evitare il fallimento: eventi a Ca' Vendramin e revisione dei contratti

    I più letti della settimana

    • Maerne in lutto, un aneurisma cerebrale le è fatale a 31 anni: era incinta di cinque mesi

    • Tragedia a Mestre: giovane atleta collassa durante la partita di calcio a 5 e perde la vita

    • Tutti con naso e smartphone all'insù: piazza San Marco gremita per il Volo dell'Angelo

    • Attirata con l'offerta di lavoro e stuprata. "Forse altre vittime, chi sa qualcosa lo segnali"

    • Spunta dall'acqua il corpo senza vita di una donna: avviate le indagini della polizia

    • "Mio padre colpito alla testa con la pistola, ha perso molto sangue. Non è vita questa"

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento