Gilles Le Blanc del ministero francese morto in un ristorante a Venezia

Il 44enne, vicecapo di gabinetto del ministero della Cultura transalpino, domenica sera si è accasciato al tavolo per un infarto. Inutili i soccorsi. Nella tasca una bustina con della cocaina

Era seduto a un tavolo di un ristorante vicino ai Frari. A un certo punto si è accasciato sempre più, fino a quando c'è stato bisogno dell'intervento del Suem. Gilles Le Blanc, 44 anni, vicecapo di gabinetto del ministero della Cultura francese, ha perso la vita domenica sera a Venezia. "Morte per cause naturali", reciterebbe il referto medico. Un infarto fulminante.

Il mistero sul malore che ha colpito l'uomo, però, rimane. In tasca, infatti, è stata trovata una bustina di cocaina. Mezzo grammo. Una quantità compatibile per l'uso personale. I carabinieri della compagnia di Venezia, quindi, stanno indagando per capire chi potesse aver ceduto lo stupefacente alla vittima. Il pubblico ministero di turno Stefano Ancillotto ha deciso di andare fino in fondo disponendo l'autopsia dell'uomo, molto conosciuto nel Paese transalpino, per capire se la droga abbia avuto qualche voce in capitolo nel decesso.

In quel caso la posizione dell'eventuale pusher "finale" potrebbe aggravarsi di molto. Nonostante la modica quantità, infatti, la polvere avrebbe potuto essere tagliata male. Con sostanze tossiche. E allora si parlerebbe di omicidio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Europee 2019

    Proiezioni: la Lega stravince, secondo il Pd

  • Europee 2019

    Il giorno delle elezioni europee. In 15 comuni veneziani si vota anche per il sindaco

  • Europee 2019

    Elezioni europee, l'affluenza definitiva nei comuni del Veneziano (ore 23)

  • Incidenti stradali

    Travolto dalle moto in gara dopo una caduta: muore pilota 59enne, ferito il padre di Dovizioso

I più letti della settimana

  • Elezioni europee 2019: liste e candidati nella circoscrizione Nord Est Italia

  • Telefonate allarmate al 115 per un forte odore a Marghera. Eni: «Nessuna anomalia»

  • Una persona ha perso la vita precipitando dalla basilica di San Giovanni e Paolo

  • Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Maxi operazione contro i clan specializzati in furti: 10 in arresto, 1600 auto sequestrate

  • Pesciolini d'argento, gli insetti che si insidiano in tutte le case: come liberarsene

Torna su
VeneziaToday è in caricamento