Spara al cognato prima di una rapina, condannato a 7 anni

Il fatto risale al gennaio del 2001 a Borbiago di Mira, quando il 33enne, al culmine di un violento litigio con la sua ragazza per un sopralluogo di una rapina, esplose un colpo e ferì l'uomo che si era messo in mezzo

Condannato a sette anni di reclusione per aver sparato al cognato. Questa la sentenza a danno di un 33enne giostraio padovano, dopo che, con l'accusa di tentato omicidio, il pm aveva chiesto 14 anni. Ora l'uomo si trova ai domiciliari in casa dei genitori, a Parto, dato che il giudice non h riconosciuto l'esigenza del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato giudicato responsabile di un fatto avvenuto a Borbiago di Mira, il 24 gennaio del 2001: una violenta lite con la sua compagna, giunta anche alle mani, era culminata con la difesa sulla donna del cognato. Si era messo in mezzo perché stava picchiando sua sorella e alla fine chi ha rischiato grosso è stato proprio lui. Il 33enne, pistola alla mano, esplose un colpo che lo ferì al fianco dell'addome. Il motivo per cui l'uomo fosse armato è già stato chiarito: i tre si stavano preparando per una rapina e il litigio era scattato proprio perchéè la donna si era rifiutata di fare un primo sopralluogo. La circostanza, come spiega il Gazzettino, è stata chiarita però dieci anni dopo, ovvero quando i componenti delle famiglie, due clan diversi, cominciarono a confessare una vita di furti e reati. Spontaneamente, ai carabinieri che stavano indagando sulla rapina e il sequestro di un imprenditore di Dolo. Ora per il 33enne giostraio è arrivata la condanna. E secondo il giudice c'era l'intenzione di fare male al cognato, ma non di ucciderlo. Per questo "solo" sette anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento